Grignolino

AURIEL “G” VINO ROSSO 2019

Vitigno: grignolino 100%.

Fermentazione naturale (lieviti indigeni).

Vinificazione e affinamento in acciaio.

Non filtrato.

Vino biologico/biodinamico.

Certificazione biologica: ICEA

Attestazione di qualità biodinamica:

I Vini biodinamici – Dr. Leonello Anello.

Gradazione alcolica: 13,5 % vol.

Come sono arrivata a “G”? La scelta l’ho fatta nel 2018, quando il mio vino da uve Grignolino aveva un’acidità totale di poco inferiore a quella richiesta dal disciplinare della doc. Come sapete, i disciplinari hanno come riferimento i vini “convenzionali” che possono essere “aggiustati” chimicamente in cantina. In particolare, aggiungerei che il disciplinare della doc “Grignolino del M.to Casalese” non rispecchia la realtà del nostro suolo e microclima ed è, perciò, insensato per quei vignaioli che non “truccano” i vini in cantina in modo da rientrare comunque nei parametri di un disciplinare. Un’acidità leggermente inferiore in un vino così sapido e con tannini fini, ma così ben presenti, non è certo un problema! Il Consorzio Colline del Monferrato Casalese, infatti, punta fin dalla sua nascita a modificare questi parametri, proponendo di abbassare, in primo luogo, l’acidità totale minima richiesta per il Grignolino a 4,5 gr / lt. Tutti mi dicevano sempre: il tuo Grignolino è diverso! E’ stata, quindi, una transizione quasi naturale e non ho pensato di tornare alla doc, dal momento che “G” è stato felicemente accolto ovunque.
How did I get to “G”? I made the choice in 2018, when my wine from Grignolino grapes had a total acidity just slightly below that required by the disciplinary of the doc. As you know, the disciplinaries have as a reference the “conventional”; wines that can be chemically “adjusted” in the cellar. In particular, I would add that the disciplinary of the doc “Grignolino del M.to Casalese”; does not reflect the reality of our soil and microclimate and is, therefore, senseless for those winemakers who don’t “make up”; the wines in the cellar in order to match the parameters of a disciplinary. A slightly lower acidity in a wine so savory and with fine, but so well present tannins, it’s certainly not a problem! In fact, the Consorzio Colline del Monferrato Casalese is aiming since its birth to change these parameters, lowering, in the first place, the minimum total acidity required for the grignolino to 4,5 gr/lt . Everyone was always telling me: your Grignolino is different!  So, it was almost a natural transition and I didn’t think about going back to the doc, since “G” was happily welcomed everywhere.

AURIEL GRIGNOLINO DEL MONFERRATO CASALESE DOC 2017

Vitigno: grignolino 100%.

Fermentazione naturale (lieviti indigeni).

Vinificazione e affinamento in acciaio.

Non filtrato.

Vino biologico/biodinamico.

Certificazione biologica: ICEA

Attestazione di qualità biodinamica:

I Vini biodinamici – Dr. Leonello Anello.

Gradazione alcolica: 13 % vol.


Colore granato, trasparente e brillante.

Di gentile trama tannica, in bocca è sapido, con buona persistenza aromatica.

Ottimale l’abbinamento con antipasti caldi, zuppe e bolliti,

carni e verdure in umido, pesce in salsa o fritto, sformati e gratin.